I pesciolini ritrovano casa «a fiuto»

264

I pesci neonati delle barriere coralline riescono a ritrovare la strada di casa attraverso chilometri di mare aperto, dopo essere stati trascinati via dalle correnti dell’oceano

Come nel film «Alla ricerca di Nemo», scienziati australiani del Centro studi delle barriere coralline dell’università «James Cook» in Queensland, con la collaborazione di colleghi statunitensi, hanno scoperto che i pesciolini riescono a fiutare «la firma chimica unica» del loro particolare banco di coralli, a differenza di ogni altro e tornare a casa.
Grazie ad un fiuto eccezionale i pesci neonati delle barriere coralline riescono a ritrovare la strada di casa attraverso chilometri di mare aperto, dopo essere stati trascinati via dalle correnti dell’oceano.

La scoperta, descritta nell’ultimo numero della rivista