In Abruzzo la più grande discarica di rifiuti tossici d’Italia

84

Il Wwf: scandalo di livello europeo. Appello al ministro dell’Ambiente e alle Commissioni Rifiuti del Parlamento: subito un sopralluogo per avviare azioni immediate di bonifica e indagini sulle conseguenze sull’ambiente e sugli abitanti della valle del Pescara

La «Regione verde» impallidisce di fronte alle immagini impressionanti di 200.000 tonnellate di rifiuti sotterrati a Bussi, a pochi metri del Fiume Pescara e da due parchi nazionali.
Il Wwf interviene a seguito della conferenza stampa di ieri del Pubblico Ministero di Pescara Aldo Aceto e del Corpo Forestale dello Stato durante la quale sono stati presentati i risultati dell’indagine che ha portato all’individuazione a Bussi (Pescara) della più grande discarica abusiva di rifiuti tossici e nocivi d’Italia e la denuncia per ora contro ignoti per disastro ambientale.
I tecnici impegnati nei rilievi per conto della Procura di