Una ditta italiana deforesta il Camerun

92

Greenpeace diffonde un rapporto olandese e denuncia che la Fipcam avrebbe sfruttato illegalmente oltre 700 ettari di foresta, invadendo le foreste che dovevano essere assegnate alla municipalità di due villaggi contigui

Un nuovo rapporto pubblicato oggi dalle sezioni olandese e francese di Amici della Terra (Milieu Defensie e Les Amis de la Terre), divulgato in Italia da Greenpece, denuncia come continui la deforestazione illegale praticata dal gruppo italiano «Fipcam» in Camerun.
La Fipcam, secondo il rapporto, avrebbe sfruttato illegalmente oltre 700 ettari di foresta, invadendo le foreste che dovevano essere assegnate alla municipalità di due villaggi contigui. Il caso è stato poi denunciato all’Osservatore Indipendente della legalità, che si è recato sul posto e ha confermato i fatti, ma il rapporto ufficiale non è mai stato pubblicato. Questo caso non fa