Incendi – Una malattia cronica

276

Dall’analisi delle esperienze e dei dati raccolti dal Wwf, emerge che è ancora carente l’azione concreta di molte Regioni ed Enti locali rispetto soprattutto alle attività sul territorio di prevenzione degli incendi boschivi. Il «Decalogo» dell’Associazione

Il caldo torrido, una siccità prolungata che seguono anche il recente inverno che è risultato il più caldo degli ultimi due secoli nel nostro paese, rende i terreni boscosi sempre più aridi: si tratta di ulteriori elementi che hanno un chiaro collegamento al più grande problema dei cambiamenti climatici. Ma questi ultimi e il conseguente aumento delle temperature non sono altro che «facilitatori» di incendi boschivi nel periodo estivo, una malattia divenuta cronica nel nostro paese gli incendi in questo periodo critico dell’anno. Alla radice ci sono le cause di sempre:
attività di sorveglianza insufficiente (la maggior parte degli incendi