Il Wwf Toscana contro il calendario venatorio regionale

134

Appetiti venatori, irresponsabilità dei politici. La sagra agostana dell’assalto alle norme comunitarie. La stagione venatoria si apre ancora una volta all’insegna dell’insostenibilità

Fra pochi giorni inizia la stagione venatoria con l’apertura anticipata per alcune specie ai primi di settembre. Si tratta del peggiore inizio possibile perché la caccia ai primi di settembre è di gravissimo danno sia per le specie oggetto di prelievo sia anche per le altre specie (disturbo e atti di illecito abbattimento) in un periodo delicatissimo della loro biologia.

Se questo non bastasse, si riapre come al solito la sagra agostana dell’assalto alle norme comunitarie con la richiesta da parte dei cacciatori di aprire la caccia a specie protette dalla Comunità Europea come Storno e addirittura Fringuello. Ai