Genetica – Senza segreti i geni dello zafferano

105

Il risultato di un consorzio guidato dall’Enea. È la spezia più costosa e l’Italia è fra i principali produttori

Un consorzio italiano guidato da Enea, con la collaborazione dell’Università di Napoli, ha decodificato i geni espressi dello zafferano, si tratta del «trascrittoma» (ovvero la parte espressa del genoma) dello zafferano. Il lavoro è stato pubblicato ieri sulla rivista «open access» BMC Plant Biology (www.biomedcentral.com/bmcplantbiol/). I risultati della ricerca sono accessibili on line sul sito www.saffrongenes.org.

Lo zafferano è la spezia più costosa al mondo (vale più dell’oro). E’stata coltivata già dagli antichi Cretesi (che la usavano come pianta medicinale e alimentare) fra il 3.000 e il 1.600 a.C. Arricchisce di colore e aroma