Clima – Siamo già in debito con Kyoto

303

Il 2008 inizia per l’Italia con 50 milioni di euro persi in 10 giorni, ma forse la tendenza alla crescita delle emissioni climalteranti si è invertita

Due notizie contrastanti aprono l’anno. La prima è negativa. Siamo al 10 gennaio e l’Italia è già in debito per Kyoto per un ammontare equivalente a 50 milioni di euro (circa 5 milioni di euro al giorno, 57 euro al secondo).
A tanto corrisponde lo sforamento delle nostre emissioni climalteranti rispetto all’obbiettivo previsto dal Protocollo. Si tratta di una «emergenza invisibile». Non plateale come quella dei rifiuti della Campania, ma altrettanto pesante in termini economici, di immagine, di opportunità non colte. Paghiamo infatti dieci anni di sottovalutazione della sfida climatica. Per essere giusti qualche segnale positivo in realtà comincia a