Nuova indagine per pale eoliche nel parco dell’Alta Murgia

59

Su ipotesi di deturpamento del paesaggio. Acquisiti documenti in uffici della Regione e Ente parco

Deturpamento di bellezze naturali e violazione della normativa sulle aree protette. Sono le ipotesi di reato alla base di una nuova indagine conoscitiva della Procura della Repubblica di Trani sull’installazione di 59 pali eolici di quattro aziende, alcuni dei quali già installati e altri prossimi all’installazione, tra Minervino Murge e Spinazzola, in provincia di Bari.
Si tratta di un’area definita due del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, che è anche Zona di Protezione Speciale, Sito d’Importanza Comunitaria, zona agricola E1 e zona di interesse archeologico.
L’indagine è stata affidata al Comando Stazione Parco di Gravina in Puglia del Corpo