Due torrenti storici dell’Arno, fra salvaguardia e valorizzazione

64

Gli sforzi per salvare il Mugnone e il Terzolle. Lo studio ha riguardato l’approfondimento della conoscenza dello stato di qualità complessivo dei due torrenti, valutandone la funzionalità, il grado di naturalità e la qualità delle acque, confrontando quanto rilevato allo stato attuale con i dati pregressi e con le pressioni che continuano ad interessare i corsi d’acqua

L’antropizzazione ha portato ad una sostanziale modifica delle caratteristiche dei corsi d’acqua i quali soprattutto nelle aree cittadine hanno perso le loro funzioni ricreative e di ristoro per la popolazione.
In molti fiumi sono necessari interventi di ripristino e riqualificazione, è per questo motivo che ad Arpat è sembrato utile procedere ad un’analisi degli ambienti fluviali di Mugnone e Terzolle.
I risultati sono stati resi noti durante un incontro, svoltosi presso la sede del Dipartimento Arpat di Firenze il 7 marzo, a cui hanno partecipato numerosi esperti e