Anche l’inquinamento olfattivo è da punire

56

Una significativa sentenza accetta i limiti per le emissioni olfattive previste

Una importante industria tessile ha chiesto al Tar Toscana l’annullamento della autorizzazione alle emissioni in atmosfera rilasciata dalla Provincia di Firenze ai sensi dell’art.269 comma 8 del decreto legislativo n.152/2006 relativamente al suo stabilimento di Calenzano. L’Agenzia ha partecipato alla istruttoria del procedimento amministrativo che ha condotto alla autorizzazione impugnata e, pertanto, è stata chiamata in giudizio. Al processo si sono costituite la Provincia, il Comune di Calenzano e Arpat con la difesa dell’avvocato interno al proprio ufficio legale.
Le prescrizioni in autorizzazione erano, secondo parte ricorrente, illegittime. Fra le prescrizioni censurate adottate dalla Provincia con l’apporto istruttorio di