In Puglia il primo network di distributori di idrogeno

65

L’intesa per le auto a idrogeno in Puglia prevede in particolare la realizzazione nella regione di distributori di idrogeno ed idrometano (miscela al 70% di metano e 30% di idrogeno) con produzione locale di idrogeno mediante elettrolizzatori con energia elettrica prodotta da impianti solari ad alta efficienza ed eolico a basso impatto visivo e sonoro

È in Puglia che nascerà la prima rete al mondo di distributori di idrogeno prodotto sul posto da fonti rinnovabili. Testimonial all’«inaugurazione» a Roma di questo network che ha portato all’accordo di programma firmato dal ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e dal presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, c’era il professor Jeremy Rifkin, presidente della Foundation on Economic Trends e autore del bestseller «Economia a idrogeno».

«L’Italia può essere molto orgogliosa di questa iniziativa che la pone all’avanguardia nel mondo» e ha invitato il Paese a imboccare con decisione la strada delle fonti rinnovabili: «siete l’Arabia Saudita