Linguistica computazionale, un mezzo per districarsi nei linguaggi

38

Il settore si avvale di una stretta collaborazione tra filologi, informatici, esperti di intelligenza artificiale, filosofi e storici della scienza, tutti interessati ad approfondire il complesso ma affascinante rapporto tra linguaggio e calcolatori

Cosa sia la «linguistica computazionale» (espressione che traduce un po’ grossolanamente l’inglese «computational linguistics») sono pochi a saperlo: anzi, gli esperti lamentano che il ruolo del linguista computazionale sia poco noto persino nell’ambiente accademico.

Una cosa è certa, il settore è tra i più marcatamente interdiscliplinari e si avvale infatti di una stretta collaborazione tra filologi, informatici, esperti di intelligenza artificiale, filosofi e storici della scienza, tutti interessati ad approfondire il complesso ma affascinante rapporto tra linguaggio e calcolatori: da ricerche di tipo informatico su testi classici (ad esempio, sulla Divina Commedia il computer ha permesso di scoprire cose