Il premio che valorizza il miglior olio biologico

135

Obiettivo prioritario resta legato alla volontà di valorizzare differenze e diversi patrimoni culturali che caratterizzano il variegato mondo dell’olio extravergine d’oliva biologico

Si è già messa in moto la grande macchina organizzativa del Premio Biol, la manifestazione-concorso che da quattordici anni offre, in Puglia, uno spazio importante ai migliori oli bio extravergini prodotti nei vari continenti che, in questa occasione, si incontrano e si confrontano rispetto a criteri di qualità e proprietà nutritive.
L’organizzazione tecnica del CiBi (Consorzio Italiano per il Biologico) sta lavorando per un programma ricco di eventi culturali, gastronomici e tecnici, che affiancheranno il concorso internazionale.
Obiettivo prioritario resta legato alla volontà di valorizzare differenze e diversi patrimoni culturali che caratterizzano il variegato mondo dell’olio extravergine