Nucleare – Forse nello Utah le scorie italiane

70

I siti italiani coinvolti in questa proposta sono otto: Trino, Caorso, Garigliano, Latina, Saluggia, Bosco Marengo, Casaccia e Trisaia

Lo Utah, stato dell’ovest desertico degli Stati Uniti, potrebbe accettare di stoccare le scorie radioattive provenienti dal nostro paese.
La proposta, che è stata avanzata dalla Energy Solution, porterebbe nelle casse dello state statunitense il 50% dei ricavi totali dell’intera operazione, dando un po’ di respiro alle casse di uno stato in cerca di coprire un buco nei conti pubblici di oltre 320 milioni di dollari.
A proposito la società Energy Solution sta cercando vincere le ultime resistenze per convincere le autorità locali, e in particolar modo il governatore dello stato Jon Huntsman, ad accogliere i rifiuti nucleari provenienti