7,2 milioni di italiani sono turisti «responsabili»

251

Da Terra futura la prima ricerca sul «turismo responsabile». «Quello responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto a essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio»

Dalla prima ricerca italiana sul «Turismo responsabile: quale interesse per gli italiani?», realizzata su un campione di 1.000 persone da Isnart (Istituto nazionale ricerche turistiche) per conto di «Fondazioni4Africa» con il coordinamento della ong Cisv (Comunità impegno servizio volontariato) e presentata a Terra futura (la mostra convegno internazionale delle buone pratiche di sostenibilità ambientale, economica e sociale, terminata ieri alla Fortezza da Basso di Firenze), emerge che il 15,3% degli italiani ha già fatto un’esperienza di turismo responsabile e oltre la metà della popolazione, conosce anche solo in linea teorica cosa significhi viaggiare in modo sostenibile. Il 23,1% del campione