I fitofarmaci nel… piatto

107

In media sono presenti dai 2 ai 4 residui. Il progetto del gruppo di lavoro «Fitofarmaci» delle Agenzie Ambientali si svolgerà anche quest’anno con l’obiettivo di analizzare i pranzi preparati per i bambini delle scuole materne

Il gruppo di lavoro «Fitofarmaci» delle Agenzie Ambientali dal 2005 sta portando avanti il progetto «Residui nel pranzo pronto», un progetto che continua anche nel 2009 con l’obiettivo di analizzare i pranzi preparati per i bambini delle scuole materne.
Il Progetto permette di quantificare l’ingestione dei residui di fitofarmaci attraverso la dieta.
Lo studio ha evidenziato che in un pranzo tipico italiano composto da primo piatto, contorno vegetale, frutta, pane e vino, in media sono presenti dai 2 ai 4 residui di fitofarmaci.
La frutta rappresenta la portata che percentualmente determina il maggior apporto dei residui di fitofarmaci