Greenpeace: la priorità sia il clima

25

«I figli dei nostri figli non conosceranno lo stesso Pianeta di oggi. Sarà stata colpa dei leader del mondo che non vogliono salvarci dalla crisi climatica, che già oggi è responsabile di 300mila morti l’anno»

Nella giornata di apertura del G8 Economia, Greenpeace chiede ai Ministri riuniti a Lecce di prendere un impegno concreto per limitare gli impatti dei cambiamenti climatici nei Paesi in Via di sviluppo. «Dopo aver salvato le banche e l’industria dell’auto è giunto il momento di salvare il clima ? afferma Francesco Tedesco, responsabile campagna Energia e Clima di Greenpeace -. Questo dovrebbe essere il primo punto dell’agenda del meeting, che paradossalmente nessuno ancora conosce».

Greenpeace è fortemente preoccupata per l’inconsistenza dei negoziati delle Nazioni Unite sul clima che si concludono oggi a Bonn, e per l’inerzia delle discussioni del