L’uomo eco-chic e tecnologico protagonista della prossima primavera-estate

34

Le sfilate rilanciano l’eleganza e la sperimentazione, i tessuti biodegradabili, gli abiti casual legati ad un modo di vivere diverso

Tecnologico, ecocompatibile ed ecosolidale. Debutta al Pitti l’uomo per la prossima primavera-estate: eco-chic, viaggiatore incallito e instancabile avventuriero. Un po’ nomade, un po’ bohémien e assolutamente dandy. Libertario e ottimista, un uomo che fa propria una nuova filosofia esistenziale, un nuovo modo di vivere più semplice, più autentico, rigenerante e lo fa anche attraverso l’abito. Un uomo che vive e rispetta la natura e il suo ambiente in maniera consapevole e responsabile.
Le sfilate rilanciano l’eleganza e la sperimentazione, i tessuti biodegradabili, gli abiti casual legati ad un modo di vivere diverso. La moda interviene con proposte mirate e