Una e-mail per l’ambiente al Wwf

345

Nasce un servizio e-mail centralizzato dove poter segnalare illeciti e situazioni di degrado ambientale riguardanti tutta la regione

Da oggi basterà una semplice e-mail per segnalare un illecito al Wwf e far intervenire le proprie guardie volontarie. Nasce infatti, un servizio unificato di segnalazione istituito dal Coordinamento regionale delle Guardie Wwf Toscana.

L’indirizzo è semplice: guardiewwftoscana@gmail.com dove si potranno inviare segnalazioni riguardanti gli illeciti ambientali che si compiono in tutto il territorio della Toscana. Infatti, sarà appunto il Coordinamento Regionale a smistare immediatamente le segnalazioni ai 10 nuclei provinciali, che ricordiamo operano in moltissimi ambiti della tutela ambientale: inquinamento idrico; rifiuti; bracconaggio; pesca; edilizia; raccolta funghi e tartufi; prodotti secondari del bosco, biodiversità e aree protette; tutela degli animali da affezione ecc.

Per il cittadino che vuole segnalare un danno all’ambiente non ci sarà quindi più bisogno di cercare numeri di telefono o altri contatti dei nuclei Wwf in ogni singola provincia.

Un semplice clic per scrivere una e-mail, oppure per andare sul sito Wwf Toscana, dove è ben richiamato il simbolo della vigilanza dell’Associazione ambientalista e lasciare la propria segnalazione, trasmettere foto o altri documenti che si ritengono importanti, per aiutare le guardie del Wwf a raggiungere il luogo dell’illecito e intervenire in tempi rapidi, il tutto garantendo massima riservatezza e privacy. Se il cittadino che segnala l’illecito lo vorrà, potrà anche essere tenuto al corrente degli sviluppi dell’accertamento (nel rispetto delle normative sul segreto istruttorio), che a seconda delle situazioni sarà condotto direttamente dalle guardie Wwf o sarà girato alle forze dell’ordine competenti.

Il Wwf pertanto invita la cittadinanza ad approfittare di questo servizio qualora si incorra in un illecito contro l’ambiente e segnalarlo tempestivamente alle nostre guardie volontarie che operano tutto l’anno e in tutto il territorio regionale.

(Fonte Wwf Toscana)