Ambiente – 4 giorni di eventi a Rimini

379
foto di Vito Stano

Gli obbiettivi europei del 2020, l’efficienza energetica, la green economy, la mobilità. E focus sui cambiamenti climatici e l’appuntamento di Copenhagen

Key Energy, la fiera che si affronta gli scenari energetici (dal 28 al 31 ottobre), dopo un timido inizio si stabilizza per il terzo anno consecutivo affiancando Ecomondo, la storica manifestazione fieristica di Rimini, che si occupa di ambiente e sviluppo sostenibile.

Quest’anno l’energia è un tema particolarmente sentito: il riscaldamento globale tiene banco da tempo, ma siamo arrivati ad un passo dall’appuntamento di Copenhagen di dicembre, dove dovranno essere presi gli impegni per varare il protocollo di Kyoto e disegnare il percorso di contenimento delle emissioni climalteranti per tutti i paesi del pianeta.

Per questo green economy e mobilità sostenibile sono settori che trovano a Rimini particolare attenzione.

Ma non solo, sono previste anche altre manifestazioni: Ri3 (la Rassegna della Rigenerazione, Ricarica e Riuso dei supporti di stampa, hardware e prodotti per informatica e telematica) e Cooperambiente (2a edizione della fiera dell’offerta cooperativa di energia e servizi per l’ambiente in collaborazione con LegaCoop), oltre ad Energyes con le soluzioni per un uso efficiente dell’energia: prende così corpo quello che è stato definito il sistema ambiente Rimini, pronto ad ospitare circa 1.500 imprese sull’intero quartiere fieristico (110.000 mq), con un’offerta di manifestazioni che abbraccia vari settori merceologici per soddisfare gli oltre 60.000 visitatori attesi.

Key Energy si svilupperà su un’area di 18.000 mq, con 170 aziende rappresentate.

La manifestazione sarà aperta dal Sottosegretario di Stato per l’Ambiente e la Tutela del Territorio e del Mare, on.le Roberto Menia e da un importante convegno, Politiche per il Green New Deal; come la sostenibilità può far ripartire l’economia globale organizzato da Rimini Fiera, Conai, LegaCoop e Regione Emilia-Romagna in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Confindustria, Anci, Legambiente, Kyoto Club. All’evento inaugurale, a cui porterà il suo saluto il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni, sono invitati: Christopher Flavin Presidente Worldwatch Institute, Sergio Chiamparino Presidente Anci, Piero Perron Presidente Conai, Vasco Errani Presidente Regione Emilia Romagna, Vittorio Cogliati Dezza Presidente Legambiente, Giuliano Poletti Presidente Legacoop, Karl Falkenberg Direttore-Generale DG Ambiente – Cambiamenti. Modera Antonello Piroso direttore del TG de La7.
La sessione scientifica di Key Energy accenderà poi nel pomeriggio il dibattito sul ritorno dell’atomo con un incontro curato dalla rivista QualEnergia dal titolo C’è un futuro per il nucleare in Italia? (h. 14.30 Sala Neri 1).

In programma inoltre un importante programma di seminari scientifici coordinati dal Prof. Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico del Kyoto Club sui temi riguardanti la Conferenza di Copenhagen e la sfida del clima, l’utilizzo intelligente delle tecnologie solari nei centri urbani, la rivoluzione dell’illuminazione e le nuove tecnologie, l’efficienza degli elettrodomestici e il carbon market.