Lupo ucciso da auto

277

Appello dalla Direzione dell’Ente agli automobilisti perché aumentino la prudenza nella guidaattraversando un territorio ricco di fauna

Era un lupo maschio di due-tre anni l’esemplare che purtroppo ieri, alle prime luci dell’alba, è stato investito da un veicolo ed è morto lungo la Strada Regionale 83, in località Pietragrande, tra Opi e Pescasseroli.

Sul posto sono giunti gli addetti dei servizi sorveglianza e veterinario del Parco, che non hanno potuto fare altro che recuperare la carcassa dell’animale. Evidenti i segni di frenata; sono stati recuperati anche alcuni pezzi di carrozzeria staccatisi nell’impatto: il veicolo comunque si è allontanato, presumibilmente subito dopo l’impatto.

La Direzione del Parco sottolinea che in un territorio intersecato di importanti strade di comunicazione e ricco di fauna selvatica episodi del genere possono capitare, anche se è grave che nel caso specifico abbiano coinvolto un esemplare di una specie particolarmente protetta.

In questo periodo, con le basse temperature e l’abbondanza di neve, gli animali tendono a frequentare ambienti a quote minori, per cui è più facile che si trovino nei pressi di infrastrutture e centri abitati. Per questo gli automobilisti che percorrono le strade del Parco, che già dovrebbero usare la massima prudenza per le condizioni meteorologiche, devono anche essere coscienti che è sempre possibile trovarsi di fronte un animale che sta attraversando la sede stradale. La prudenza nella guida deve essere quindi assoluta, al fine di evitare episodi come quello di ieri che, oltre a conseguenze sulla fauna del Parco, possono provocare seri danni a persone e cose.

(Fonte Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise)