Accordo Usa-Brasile sui cambiamenti climatici

153

Rafforzerà la cooperazione bilaterale tra i due Paesi per affrontare le sfide climatiche ed energetiche globali attraverso un nuovo «Dialogo sulle politiche per i cambiamenti climatici»

Il Segretario di Stato americano Hillary Rodham Clinton e il ministro brasiliano degli Affari Esteri Celso Amorim hanno firmato il 3 marzo un «Memorandum d’intesa sulla cooperazione relativa ai cambiamenti climatici» che rafforzerà la cooperazione bilaterale tra gli Stati Uniti e il Brasile per affrontare le sfide climatiche ed energetiche globali.

In particolare, il Memorandum lancia un nuovo «Dialogo sulle politiche per i cambiamenti climatici» («Climate Change Policy Dialogue»). In tale ambito verranno discusse questioni chiave, tra cui: l’attuazione delle previsioni dell’Unfccc e le modalità con cui dare un pronto seguito all’Accordo di Copenhagen; le strategie per ridurre le emissioni di gas serra; gli impegni congiunti su ricerca, sviluppo, utilizzo e diffusione di tecnologie «pulite» per l’energia; l’adattamento ai cambiamenti climatici; la cooperazione per la ricerca scientifica sul clima; e la costruzione di capacità in settori connessi ai cambiamenti climatici.

Inoltre, il Memorandum promuove la collaborazione tra i due Paesi in aree che includono la riduzione delle emissioni derivanti dalla deforestazione e dal degrado delle foreste (Reducing Emissions from Deforestation and forest Degradation, Redd), e rimarca il lavoro già in corso sulle energie rinnovabili, l’efficienza energetica e le tecniche di cattura e immagazzinamento del carbonio (Carbon Capture and Storage, Ccs).

«Secretary Clinton and Brazilian Foreign Minister Amorim Announce Increased Cooperation on Climate Change».

(Fonte Ipcc Focal Point Italia)