Reggio Emilia città… elettrica

110

La città ha detto sì alle auto 100% elettriche. Con l’eco-noleggio, sono 250 i Porter in circolazione. Il modo intelligente per muoversi in libertà, a tutela dell’aria e dell’economia locale. L’eco-noleggio a lungo termine: 150 euro al mese per il primo semestre

Oggi esiste un esempio di mobilità sostenibile entrata a pieno titolo nella vita quotidiana. A Reggio Emilia c’è elettricità nell’aria. Nel vero senso della parola.

Ogni giorno infatti le strade del centro storico sono popolate da 250 Porter, piccole grandi citycar 100% elettriche.

La loro forza? Sincronizzati con l’ambiente.

I vantaggi? Non inquinano, circolano ovunque e senza limiti, risparmiano più del 35% rispetto a un’utilitaria a benzina.

Tanti hanno fatto una scelta intelligente per muoversi in libertà: all’inizio il Comune e le aziende di servizi ad esso legate, poi farmacie, polizia, vigili del fuoco, associazioni di categoria, infine negozi, artigiani e privati cittadini.

Ecco perché Reggio Emilia è stata premiata come prima città elettrica d’Europa già nel 2003.

La Porter-mania nasce dall’opportunità dell’eco-noleggio a lungo termine: 150 euro al mese per il primo semestre. All inclusive.

L’iniziativa è ideata e promossa da Confcommercio d’intesa con Zapi S.p.A. (azienda reggiana leader mondiale nei sistemi di controllo per motori elettrici), in collaborazione con Camera di Commercio industria artigianato e agricoltura di Reggio Emilia, Comune di Reggio Emilia e Til (Trasporti integrati e logistica Srl, la società che noleggia i mezzi). Un esempio unico di condivisione d’intenti fra pubblico e privato, dove un’azienda come Zapi ha addirittura stanziato fondi per abbassare i costi di noleggio.

Ecco cosa significa usare auto 100% elettriche a Reggio Emilia:

il Porter favorisce un netto abbattimento dell’inquinamento atmosferico e acustico: zero emissioni locali, BTX, IPA, forte riduzione di CO2, CO, NOx, PM10 e rumorosità inferiore al 90%.

Consente di muoversi liberamente in città, anche in zone a traffico limitato e durante i periodi di blocco della circolazione, con permesso gratuito. Questa prerogativa favorisce un accesso razionale al centro storico, permette di risparmiare tempo e di ridurre le problematiche legate alle limitazioni del traffico.

Il risparmio economico è particolarmente significativo: non c’è bisogno di carburante, i parcheggi sono gratuiti, le spese di gestione (assicurazione, bollo, revisione), manutenzione ordinaria/straordinaria e assistenza stradale sono comprese nel costo di noleggio.

Tanti vantaggi e un unico obiettivo: rendere più pulita l’aria che si respira.

(Info www.ariamia.com)

(Fonte foletti&petrillodesign)