A Bari la Seep 2010

239

Ricercatori e scienziati provenienti da tutto il mondo presenteranno brevetti, nuove applicazioni e soluzioni gestionali d’avanguardia. È la prima conferenza internazionale completamente trasversale, nella quale cioè convivono tematiche di settori differenti ma tutte ricomprese sotto l’egida delle energie rinnovabili e la sostenibilità ambientale

Dal 29 giugno al 2 luglio il Politecnico di Bari ospiterà la quarta Conferenza internazionale Seep 2010 (Sustainable Energy & Enviromental Protection, Energie sostenibili e protezione dell’ambiente).

La Seep 2010 è la prima conferenza internazionale completamente trasversale, nella quale cioè convivono tematiche di settori differenti ma tutte ricomprese sotto l’egida delle energie rinnovabili e la sostenibilità ambientale. In questo contesto un centinaio di ricercatori e scienziati provenienti da tutto il mondo (vi saranno esperti e ricercatori da ben dieci paesi del mondo arabo e quattro dell’Est Europa), presenteranno brevetti, nuove applicazioni e soluzioni gestionali d’avanguardia.

La scelta della città di Bari non è un caso, infatti dopo le prime tre edizioni tenute presso la Dublin City University, il Politecnico del capoluogo pugliese è stato selezionato per la sua spiccata centralità, rispetto ad altre realtà, in tema di sostenibilità ambientale. Inoltre, la scelta di Bari come sede ospitante del comitato fondatore vuol dire riconoscere il ruolo della stessa come porta ad oriente sul Mediterraneo

Dunque durante la quattro giorni della Seep 2010 si farà il punto sulle più moderne tecnologie a disposizione, dando a imprenditori e istituzioni la possibilità di incontrare la comunità scientifica, promuovendo un confronto per avviare collaborazioni e joint-venture, così come è già avvenuto nel corso degli ultimi appuntamenti, in cui sono state proposte decine di soluzioni diventate poi applicazioni pratiche.

La Conferenza internazionale è stata presentata il 10 maggio nell’Aula Magna del Politecnico di Bari, nell’ambito di «Aspettando Seep 2010» alla presenza del Sindaco della città di Bari, del Presidente della provincia di Bari e del Presidente della Regione Puglia. Una giornata per dare visibilità alla creatività dei giovani del sud, quelli delle imprese nate grazie a «Principi attivi» e dei successi ottenuti alle recenti Olimpiadi scolastiche della Scienza.

Dunque, per gli imprenditori pugliesi si presenta una grande chance di trovare soluzioni utili ad innovare le proprie aziende.

L’evento, coordinato dal prof. ing. Michele Dassisti, è realizzato con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Bari, Provincia di Lecce, Provincia di Foggia, Comune di Bari, Comune di Lecce, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Università del Salento, Università degli Studi di Salerno, Unisco, Dublin City University, Confindustria Bari e Barletta Andria Trani, Confindustria Brindisi, Confindustria Lecce, Aitem, Fiera del Levante.