Una tre giorni per fare «verdi» le nostre città

218

I relatori affronteranno il tema della «città-energia» cercando di definire al meglio modelli di governance innovativi, in grado di garantire presto alle nostre città un futuro «verde» ed «intelligente» fondato sull’impiego delle energie alternative

Per tre giorni Pisa parlerà di città verdi all’interno del Green City Energy International Forum, che si terrà presso il Palazzo dei Congressi nei giorni 1°, 2 e 3 luglio.

La manifestazione promossa da Comune di Pisa, Provincia di Pisa e Regione Toscana in collaborazione con l’Università di Pisa e la Scuola Superiore S. Anna, patrocinata da ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, dal ministero dello Sviluppo economico e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, muoverà tra convegni internazionali e workshop tematici, ai quali interverranno oltre cento scienziati, professori universitari, amministratori di città italiane ed europee e rappresentanti delle aziende fornitrici di energia a livello nazionale per fare il punto sullo stato dell’arte delle green city.

I relatori affronteranno il tema della «città-energia» cercando di definire al meglio modelli di governance innovativi, in grado di garantire presto alle nostre città un futuro «verde» ed «intelligente» fondato sull’impiego delle energie alternative.

Il Gce nella giornata inaugurale proporrà un’analisi dei modelli emergenti della Green City, e in particolare si parlerà di «Esperienze emergenti di Green City in Europa e nuove opportunità promosse dall’Unione europea per lo sviluppo della città rinnovabile ad impatto zero»; il forum proseguirà trattando il tema strettamente correlato delle tecnologie e dei progetti innovativi per la produzione di energia rinnovabile nelle città e dello sviluppo della mobilità elettrica nei contesti urbani, con uno sguardo particolare sui progetti all’avanguardia nel panorama europeo.

Nella seconda giornata i lavori proseguiranno parlando di efficienza energetica, in tale sessione verrà analizzata la città dal punto di vista della produzione di energia rinnovabile, quindi si parlerà di biomasse, geotermico e mini eolico. In più sono previsti seminari relativi alla mobilità sostenibile e, in particolare, all’«Eco Guida», che promuoverà un nuovo stile di guida meno impattante sull’atmosfera e meno gravoso a livello economico collettivo ed individuale.

Il Green City Energy International Forum si avvierà a conclusione discutendo di politiche di sviluppo della città sostenibile e nuove opportunità di lavoro «verde».

Inoltre, nello spazio antistante il Palazzo dei Congressi, tutti i partecipanti al Forum avranno la possibilità di provare i veicoli elettrici protagonisti del nuovo sistema di mobilità elettrica pisano promosso da Enel, che sarà attivato a Settembre 2010. (Vito Stano)