Dal satellite una mappa globale della CO2 atmosferica

68

nel periodo 2003-2009, gli scienziati hanno rilevato un aumento di anidride carbonica atmosferica di circa 2 parti per milione

Il sensore Sciamachy sul satellite Envisat dell’Esa, ha fornito dati preziosi sul nostro pianeta, permettendo agli scienziati di disegnare una mappa globale dell’inquinamento atmosferico e della distribuzione di gas serra.

Utilizzando i dati provenienti da Sciamachy relativi al periodo 2003-2009, gli scienziati hanno rilevato un aumento di anidride carbonica atmosferica (CO2) (uno dei principali gas serra che contribuisce al riscaldamento globale) di circa 2 parti per milione (ppm).

Nel grafico l’aumento della CO2 atmosferica ( valori medi annuali) tra il 2003 e il 2009 .

Secondo gli scienziati, l’aumento è principalmente a causa dell’utilizzo di combustibili fossili.
Rimangono comunque notevoli lacune nella conoscenza delle fonti di CO2, come gli incendi, l’attività vulcanica ecc. L’analisi di questo nuovo set di dati di CO2 è in corso.

Cos’è l’Esa

Il compito dell’Esa (Agenzia spaziale europea) è quello di delineare il programma spaziale europeo e quindi di dargli attuazione. I progetti dell’Agenzia sono concepiti per scoprire quanto più possibile sulla Terra, l’ambiente spaziale circostante, il Sistema solare e l’Universo in generale, ma puntano anche allo sviluppo di tecnologie e servizi satellitari e alla promozione delle industrie europee. Inoltre, l’Esa collabora attivamente con le organizzazioni spaziali extra-europee per condividere con tutta l’umanità i vantaggi derivanti dalla ricerca spaziale.

Cos’è Envisat

Lanciato nel 2002, Envisat è il più grande veicolo spaziale di osservazione della Terra mai costruito. Esso contiene dieci sofisticati strumenti ottici e radar per assicurare una continua osservazione e monitoraggio dell’atmosfera, degli oceani e delle calotte di ghiaccio.

Cos’è Sciamachy

Sciamachy (Scanning Imaging Absorption Spectrometer for Atmospheric Cartography) è uno spettrometro di telerilevamento per l’osservazione dall’atmosfera e della superficie terrestre collocato a bordo di Envisat. Il principale obiettivo scientifico dello Sciamachy è la misura globale di tracce di diversi gas nella troposfera e nella stratosfera.

(Fonte Arpat)