Caldo – Un anticiclone dall’Africa al Polo

189

La situazione di caldo torrido in Russia come è ora potrebbe peggiorare ancora di più tra sabato e domenica prossima quando anche ad Helsinki, in Finlandia, si potrebbero raggiungere i 40°C. Solo dopo il 13 agosto la situazione potrebbe in parte (forse) migliorare

La situazione climatica creatasi in Russia è lontana dal risolversi rapidamente anzi, tutta l’area nord dell’Europa affronterà nei prossimi giorni un’impennata insolita di calore.

Vediamo nel dettaglio la situazione.

Ciò che sta accadendo è verificabile dalle cartine trasmesse dal centro Meteorologico europeo di reading (Ecmwf). Sono carte delle correnti aeree in quota (linee in azzurro) riferite a 500mb (circa 5700 metri di quota).

Nelle stesse cartine sono riportate con vari colori, dal rosso scuro al giallo chiaro, anche le temperature riferite a 850mm (circa 1.500 metri di quota). Per avere la temperatura al suolo bisogna aggiungere circa 15°C alle temperature riportate.

Ebbene, la situazione di caldo torrido in Russia come è ora (cartina 1) potrebbe peggiorare ancora di più tra sabato e domenica prossima (cartina 2) quando anche ad Helsinki, in Finlandia, si potrebbero raggiungere i 40°C. Solo dopo il 13 agosto la situazione potrebbe in parte (forse) migliorare (cartina 3).

Ci troviamo di fronte ad una situazione mai vista.

Si tratta di una propaggine del monsone asiatico, in particolare del monsone indiano, che si è spinto fin quasi al circolo polare artico, alimentato probabilmente anche dall’aria calda del monsone asiatico che staziona sull’Asia centro settentrionale.

Il Centro Europa ed Italia rimangono (relativamente più freddi). L’anticiclone delle Azzorre non c’è (anzi c’è una depressione al suo posto). Sull’Africa settentrionale occidentale si vede, invece un altro anticiclone: una propaggine del monsone dell’Africa centro occidentale (golfo di Guinea – Sahara).

Insomma, sembra che siano i monsoni (africano ed asiatico) a condizionare l’estate in Europa. La cosa andrà studiata ed approfondita, trattandosi di una strana, davvero strana, anomalia. Come anche va considerato il monsone messicano che sta determinando le anomalie di calore negli Usa occidentali. (V. F.)