Il cambiamento climatico influisce sulle malattie mentali

80

> Previsioni dal 19 settembre al 24 settembre

Oggi alla lunga lista degli effetti devastanti provocati dal cambiamento climatico va ad aggiungersi un nuovo nome, dal momento che da uno studio, realizzato dai ricercatori del Climate Institute, è emerso come quest’ultimo influisca anche sull’aumento delle malattie mentali.

Una notizia questa che sicuramente non può non creare una certa preoccupazione, soprattutto se si considera come negli ultimi anni il problema del cambiamento climatico è diventato sempre più serio e grave.

Infatti, secondo il rapporto intitolato «Un clima di sofferenza: il reale costo dell’inazione sul cambiamento climatico», quest’ultimo, attraverso eventi climatici, come cicloni, siccità e inondazioni, influisce negativamente sulla coesione sociale, visto che tutto questo provoca nelle persone un aumento di ansia, depressione, stress post-traumatico e abuso di droghe.

Al riguardo, il prof. Ian Hickie, dell’Istituto di ricerca sul cervello e la mente e uno degli autori dello studio, ha spiegato: «quello che finora è stato gravemente sottovalutato è l’effetto sulla coesione sociale, che è molto difficile da ricostruire e ha effetti critici sulla salute mentale degli individui».

Non resta che augurarci che ciò incentivi ancora di più i diversi paesi ad unire le forze nella lotta al cambiamento climatico, prima che sia troppo tardi.

(Fonte Accademia Kronos)