Rassegna cinematografica italiana

213

Domenica 9 ottobre alle ore 10,30 presso la Sala Visioni dell’Ecomuseo del Litorale Romano (Via del Fosse di Dragoncello 172) si terrà il Secondo appuntamento per la rassegna cinematografica «Quelle storie d’Italia. 150 e più: Risorgimento italiano, prima e dopo» che racconta attraverso i capolavori del nostro cinema gli eventi che precedono e seguono il periodo risorgimentale italiano. Questa settimana saremo nella Sicilia Garibaldina con «Bronte. Cronaca di un massacro che i libri di storia non raccontano» (1972) di Florestano Vancini.

Oltre all’importanza del film – inizialmente ideato per essere uno sceneggiato in tre puntate, poi andato in onda in una versione sintetizzata e ostacolata dalla stessa Rai che ne era stata coproduttrice – siamo lieti di proiettare un’opera del maestro Vancini, da poco scomparso, già  nostro ospite nel corso delle passate edizioni di MemoriaCinema e al quale, oltre alla collaborazione professionale, ci legava una rispettosa amicizia.

Dopo la sua prima proiezione cinematografica, Bronte fu mandato in onda una sola volta sul canale nazionale. La messa in onda avvenne stranamente di giovedì, in un’epoca in cui la Rai trasmetteva film solo il lunedì o il mercoledì. Ciononostante, fu visto da circa dieci milioni di spettatori. Da allora il film è stato programmato poche altre volte: il 1° e 18 maggio 1975 fu trasmesso intorno alle 21,00 rispettivamente da Capodistria Tv e dalla Televisione Svizzera. Il 27 ottobre 1985 viene quindi mandato in onda da Raidue alle 21,30. La stessa lo ritrasmetterà  il 16 novembre 1987 alle 24. Dopo il 1987 la Rai ha recuperato Bronte solo per i canali minori Rai Sat 3 (25 luglio 1998) e Rai Storia (agosto 2010).  L’ingresso è gratuito.

 

)