La Giornata del vento

156

È diffusa in più di 75 paesi nel mondo e ben 21 di essi possono vantare oltre 1.000 MW installati; con il giusto supporto potrebbe raddoppiare già nel 2015, arrivando a fornire il 9 – 12% della richiesta globale di elettricità entro la fine della decade

Oltre 200 eventi in almeno 40 paesi: questo il bilancio delle attività previste per il Global Wind Day, cui parteciperanno migliaia di persone in tutto il mondo, mentre i grandi della terra si preparano per il summit di Rio+20, durante il quale saranno definiti i nuovi obiettivi rinnovabili al 2030.

Attualmente l’energia eolica è diffusa in più di 75 paesi nel mondo e ben 21 di essi possono vantare oltre 1.000 MW installati; con il giusto supporto la produzione di energia eolica potrebbe raddoppiare già nel 2015, arrivando a fornire il 9 – 12% della richiesta globale di elettricità entro la fine della decade. In termini di riduzioni di emissioni nocive, questo significherebbe una riduzione di 1,5 miliardi di tonnellate all’anno.

Perché l’energia eolica e le altre rinnovabili possano raggiungere il loro pieno potenziale è tuttavia fondamentale che i Governi agiscano. Quando i leader politici si incontreranno la settimana prossima a Rio avranno l’opportunità di avviare un nuovo corso per un futuro all’insegna dell’energia sostenibile.

Lo stesso Ban Ki-moon, segretario generale delle nazioni Unite, con la sua iniziativa Sustainable Energy for All sta lavorando perché sia garantito un accesso universale all’energia e l’efficienza energetica e le rinnovabili possano raddoppiare la loro quota al 2030.

Kandeh K. Yumkella, direttore generale dell’Unido (United Nations Industrial Development Organization), e leader del Segretariato Generale dell’iniziativa ha detto: «Dobbiamo raddoppiare la quota di energie rinnovabili nel mix energetico mondiale al 2030 e questo non può essere raggiunto senza il contributo dell’energia eolica. Il “Global Wind Day” del 15 giugno gioca un ruolo fondamentale in questo contesto perché stimola e sensibilizza i politici di tutto il mondo perché supportino lo sviluppo dell’energia dal vento».

(Info: www.globalwindday.org)

(Fonte Aper)