Il Lazio ha la «Nuova carta idrogeologica»

153

Avenali (Per il Lazio): «Strumento fondamentale per una pianificazione sostenibile del territorio ed una seria prevenzione del rischio idrogeologico»

Con la presentazione della Nuova Carta Idrogeologica della Regione Lazio, presentata stamani dall’assessore all’Ambiente della Regione Refrigeri, la consigliera Cristiana Avenali (Per il Lazio), ricorda come «si è dato un importante segnale di cambiamento attraverso la creazione di uno strumento fondamentale non solo per una pianificazione territoriale sostenibile, ma anche per una seria prevenzione del rischio idrogeologico.
«Sono oltre 350.000 le persone che vivono in aree potenzialmente a rischio di frana o alluvione, che corrispondono al 7,6% della superficie regionale. Conoscere esattamente il rischio idrogeologico della nostra Regione consente di dare risposte ai cittadini, ma anche ad una crisi economica e sociale di dimensioni sempre più evidenti: la lotta al rischio idrogeologico è una grande occasione di sviluppo, sono investimenti che si possono trasformare in una vera, grande opera pubblica di cui il Paese, e la nostra regione, hanno disperatamente bisogno.
«Investire oggi sulla messa in sicurezza del territorio e grazie alla disponibilità di strumenti così aggiornati, vuol dire gestire meglio il domani, evitando vittime umane, risparmiando risorse altrimenti destinate alla gestione dell’emergenza e rilanciando un’economia sulla base di un Green New Deal capace di creare occupazione».