In Basilicata il deposito di scorie radioattive

107

Il Consiglio dei Ministri ha individuato il sito a Scanzano Jonico. Le scorie restano attive per 20.000 (quelle di seconda categoria) e 150mila anni (quelle di terza)

Sorgerà in Basilicata, a Scanzano Jonico, il sito nazionale per le scorie nucleari. Il consiglio dei Ministri ha approvato un decreto con il quale si individua nella località lucana il luogo dove accogliere le scorie nucleari accumulate dalla dismissione delle centrali italiane e da attività di ricerca.
Il sito dovrebbe accogliere scorie di 2a e 3a categoria, quelle cioè di alta e media durata. Il sito ha lo stesso quadro geologico di quello nazionale degli Usa ed è considerato il migliore per le sue caratteristiche di stabilità, secondo un’analisi del servizio geologico nazionale. Si tratta di trasportare nel sito circa