AAA… cercasi condominio sostenibile a Ferrara

291

Il progetto ha come obiettivo la diffusione nelle famiglie della consapevolezza che anche i comportamenti quotidiani hanno riscontri oggettivi sulla qualità dell’ambiente

Un condominio sostenibile può rappresentare la prima cellula di ambiente ecocompatibile urbano, indispensabile per promuovere ed accelerare i processi di Agenda 21 cittadini, è con questo spirito che l’ Assessorato all’Ambiente, Agenda 21 Locale e Parco del Delta della Provincia di Ferrara e in seguito ai risultati positivi raggiunti nel 2003 con il progetto di educazione ambientale al cittadino «Condomini sostenibili», ha deciso di ripetere l’esperienza selezionando, tramite un Bando, un nuovo condominio dove svolgere l’edizione 2004 del progetto.
Il progetto, che si articolerà tra Maggio 2004 e Giugno 2005, prosegue mantiene inalterato l’obiettivo fondante del progetto dell’anno passato ovvero la diffusione nelle famiglie della consapevolezza che anche i comportamenti quotidiani hanno riscontri oggettivi sulla qualità dell’ambiente, cercando di stimolare l’adozione di buone pratiche ambientali.
Il progetto farà emergere anche i vantaggi economici che spesso si hanno nell’adozione di comportamenti eco-sostenibili, in particolar modo correlabili alla riduzione dei consumi energetici domestici (acqua, luce, gas) ed alle soluzioni vantaggiose che la vita condominiale può offrire (gruppi di acquisto, banca del tempo, car-pooling).
Nell’edizione di quest’anno sono presenti sostanziali differenze metodologiche; i condomini mensilmente approfondiranno un tema legato alla gestione ambientale delle loro case e del condominio (consumi energetici, consumi idrici, efficienza termica, mobilità, rifiuti, acquisti verdi) ciò avverrà sia mediante incontri con esperti che illustreranno per ciascun tema gli interventi possibili per migliorare le proprie prestazioni sia mediante vere e proprie escursioni finalizzate ad aumentare la consapevolezza e la sensibilizzazione. I condomini monitoreranno poi mensilmente se l’applicazione delle indicazione ottenute conferiscono i risultati attesi anche in termini di risparmio monetario sulle bollette e qualità della vita.
I risultati del progetto sperimentale saranno quindi formalizzati in linee-guida per la sostenibilità condominiale che verranno messe a disposizione di tutti i condomini che vorranno realizzare un proprio percorso autonomo verso una riduzione dei loro impatti ambientali ed un contenimento dei costi correlati alla loro gestione domestica.

Giovanni Panza
(17 Maggio 2004)