Nucleare – Impossibile realizzare nuovi impianti al di fuori di un piano energetico nazionale

287

Il Wwf ricorda che nel 1999 l’allora Anpa, organismo tecnico del ministero dell’Ambiente, pubblicò il rapporto «La risorsa efficienza» curato da uno dei più noti esperti internazionali di efficienza energetica, Florentin Krause, direttore dell’International Project for Sustainable Energy Paths in cui si dimostrò che l’Italia ha le potenzialità per risparmiare addirittura il 46% della domanda di elettricità prevista per i prossimi 15-20 anni, con un completo spostamento di tutti gli investimenti per gli usi finali di apparecchiature, stabilimenti ed edifici verso le tecnologie più efficienti attualmente disponibili sul mercato

«Parlare di nuovi impianti e quindi aumento produzione energetica al di fuori di un Piano energetico, dove in primo luogo siano posti i termini dell’efficienza energetica e del risparmio energetico, che da soli consentirebbero di ottenere ben di più dell’energia prodotta dai piani di sviluppo delle centrali (compresa l’ipotesi nucleare) significa andare in controtendenza rispetto al dibattito sull’energia che si sta sviluppando nel mondo – afferma il Presidente del Wwf, Fulco Pratesi – in merito alle dichiarazioni di Silvio Berlusconi su un possibile ritorno del nucleare in Italia. Parliamo più di risparmio energetico, un tema importantissimo ma trascurato, piuttosto che