Suor Dorothy uccisa perché difendeva la foresta Amazzonica

285

Si batteva contro il taglio illegale di legname e le speculazioni lungo la Transamazzonica aveva ricevuto la cittadinanza onoraria del Parà e il premio dell’ordine degli avvocati, ed era divenuta un interlocutore obbligato per parlamentari, ministri federali e la stampa brasiliana

La settantatreenne suora missionaria di origini statunitensi Suor Dorothy Stang, è stata assassinata lo scorso sabato nello stato amazzonico del Parà.
Suor Dorothy stava viaggiando con alcuni colleghi verso il progetto di sviluppo sostenibile presso Anapu, quando è stata uccisa da tre colpi di arma da fuoco sparati da due sicari.

«Come Chico Mendes, ucciso 16 anni fa, Suor Dorothy rifiutava di lasciarsi intimidire – ha commentato Paulo Adario, coordinatore della campagna Amazzonia di Greenpeace -. Suor Dorothy lavorava senza risparmiarsi per difendere i diritti dei lavoratori rurali e per