Una nuova chimica più sostenibile

51

Associazioni ambientaliste soddisfatte per il voto di oggi alla commissione Ambiente del parlamento Ue su Reach

Soddisfazione di associazioni ambientaliste, di tutela della salute e dei consumatori per il voto di oggi alla commissione Ambiente del parlamento Ue su Reach, la riforma della politica chimica europea. Altroconsumo, Amici della terra, A.m.i.c.a., Greenpeace, Legambiente, Movimento difesa del cittadino e Wwf in una nota sottolineano la loro soddisfazione per il sostegno della Commissione all’obbligo di sostituzione delle sostanze tossiche con alternative più sicure. «E’ un passo indispensabile – sottolineano – per evitare che sostanze pericolose continuino ad accumularsi nel nostro corpo e nell’ambiente». Perchè la sostituzione sia effettiva, però, è essenziale ottenere informazioni di base sulla sicurezza di