Chioggia – Come salvare il radicchio dalla desertificazione

74

Messo a punto un sistema automatizzato di controllo sull’ intrusione salina nella laguna veneta meridionale. Un campo prova, presso Chioggia, a salvaguardia della produzione agricola e della gestione della risorsa idrica

Il radicchio di Chioggia: insieme al resto della produzione agricola locale potrebbe essere compromesso dal fenomeno della salinizzazione dei terreni superficiali dovuta all’intrusione di acqua dal mare e dalla laguna. Gli orti di Chioggia, infatti, potrebbero in pochi anni andare desertificati se il fenomeno dell’intrusione salina non venisse tenuto sotto attento e continuo controllo. A farlo ci hanno pensato i ricercatori degli Istituti Cnr per la dinamica dei processi ambientali (Idpa) e di scienze marine (Ismar), che in collaborazione con i colleghi francesi del Centre européen de recherche et d’enseignement des géosciences de l’environnement del Cnrs, della Provincia di Venezia