Clima – L’Europa continuerà a battere i denti fino in primavera

49

Queste previsioni, come dice un avvertimento dello stesso Servizio meteorologico britannico, devono comunque essere considerate con le opportune cautele

Le previsioni a lunga scadenza (2-4 mesi) elaborate dal Servizio Meteorologico Britannico annunciano per la fine di questo inverno e l’inizio della primavera, una persistenza di condizioni fredde, o comunque al di sotto della media su tutta l’Europa centro orientale, compresa anche l’Italia centro settentrionale. Temperature superiori al normale sono attese solo in Spagna, Portogallo, Irlanda, gran parte della Gran Bretagna e nell’area artica. Precipitazioni superiori alla media sono attese nel sud Europa (ma esclusa l’Italia settentrionale), mentre precipitazioni inferiori alla media nel nord Europa.
Nel resto del mondo il Servizio Meteorologico britannico prevede temperature superiori alla media negli Usa,