Forse avremo primavera ed estate più fredde

63

Secondo i due maggiori centri mondiali di previsioni a medio termine, il Servizio meteorologico britannico e l’Iri della Noaa e della Columbia University, su quasi tutta l’Europa, ma in particolare in Italia, si prevede una primavera più fredda del normale

Secondo le previsioni a medio termine (periodo da marzo a maggio 2006) elaborate dal Servizio Meteorologico britannico, la primavera 2006 sarà più fredda del normale su gran parte dell’Europa, ad esclusione della parte più settentrionale della Scandinavia (dove invece farà più caldo del normale) e delle isole britanniche (che avranno temperature superiori al normale nella parte nord occidentale).

Per quanto riguarda le precipitazioni, le previsioni britanniche mostrano valori superiori al normale (precipitazioni abbondanti) sulla penisola balcanica e sull’Italia meridionale,ma inferiori al normale (precipitazioni scarse o assenti) sulle isole britanniche. Le precipitazioni dovrebbero, invece, mantenersi più o meno nei limiti