Arpacal testimonia il «sistema rete Calabria»

267

«La Calabria sta vivendo un momento in cui è molto forte la voglia di fare ?rete? tra le istituzioni regionali, per garantire diritti ma anche servizi ai cittadini; una forza che progressivamente si sta manifestando in atti concreti sia a livello regionale e sia a livello sub-regionale»

Prosegue la partecipazione dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) alla diciassettesima edizione del Forum P.A., annuale manifestazione fieristica nazionale dedicata alla Pubblica amministrazione, in programma alla Fiera di Roma che si concluderà venerdì 12 maggio.
Questa mattina il commissario dell’Arpacal, dott. Domenico Lemma, ha preso parte alla tavola rotonda sul tema: «Ambiente: un settore in crescita. Più occupazione, più professionalità, più attività per una migliore qualità della vita».
L’incontro è servito per mettere a confronto le esperienze delle 21 agenzie regionali e provinciali per la protezione dell’ambiente e per sviluppare strumenti condivisi, con l’obiettivo di accrescere, attraverso analisi di benchmarking, le professionalità delle stesse Agenzie.
Lemma, rispondendo alla giornalista Cristina Corazza, moderatrice del dibattito, sul rapporto tra corretta informazione e comunicazione del rischio percepito dalla popolazione in riferimento alla materia ambientale, ha avuto modo di affermare che «il nostro primo compito è quello di rapportarsi con gli organi preposti, penso alla Magistratura ad esempio, per svolgere le attività di analisi e controllo ambientale. Dopo aver verificato scientificamente, siamo nelle condizioni ? ha proseguito Lemma ? di informare correttamente la popolazione, attraverso il sistema dei media, dei risultati dei nostri controlli».
«La presenza della Calabria a questa edizione del Forum della Pubblica Amministrazione, e più in particolare la prima partecipazione della nostra Arpa ? ha affermato Lemma a margine della tavola rotonda – non poteva avvenire in un momento migliore. Il tema dell’intero Forum 2006 è dedicato a ?La Rete delle Pubbliche Amministrazioni per la Competitività e la Garanzia dei Diritti?, e la Calabria sta vivendo un momento in cui è molto forte la voglia di fare ?rete? tra le istituzioni regionali, per garantire diritti ma anche servizi ai cittadini; una forza che progressivamente si sta manifestando in atti concreti sia a livello regionale e sia a livello sub-regionale».
«Per quanto riguarda la nostra Arpa ? ha concluso Lemma – la condivisione delle conoscenze e lo scambio di buone pratiche – valori di riferimento nell’azione dell’intero sistema agenziale ? continuano ad essere obiettivi da perseguire nell’azione amministrativa quotidiana. Ne è la dimostrazione lo scambio di esperienze e protocolli per meglio operare nel settore del monitoraggio ambientale, oggetto del gemellaggio siglato dall’Arpacal e l’Arpa Emilia Romagna. Il gemellaggio, finanziato con fondi del Ministero dell’Economia e delle Finanze, prevede infatti che l’Arpa Emilia Romagna trasferisca all’Arpacal il konw-how ed i protocolli operativi per il controllo delle emissioni in atmosfera, il monitoraggio della qualità dell’aria e la modellistica di diffusione degli inquinanti per un impianto di termovalorizzazione dei rifiuti».
(Fonte Arpacal)