La biomassa è più di una speranza per i bisogni energetici

130

La Legge 11 marzo 2006, n. 81, obbliga i distributori di carburante, a partire dal 1° luglio 2006, a immettere sul mercato benzina e gasolio contenenti percentuali crescenti di biocarburanti, fino al 5% nel 2010

I biocombustibili ottenuti dalla trasformazione di prodotti e residui delle attività agricole, forestali e agroindustriali (biomasse), possono costituire una risposta promettente alla richiesta di alternative ecologicamente sostenibili ai combustibili fossili.

La politica energetica ed ambientale dell’Unione Europea ha assegnato un ruolo significativo ai biocombustibili liquidi, o biocarburanti per il settore dei trasporti, con l’emanazione della Direttiva Europea n. 2003/30/CE dell’8 maggio 2003, che prevede il raggiungimento per ogni stato membro di obiettivi indicativi di sostituzione dei carburanti derivanti dal petrolio con biocarburanti, per una quota pari al 2% nel 2005 e fino al 5,75% nel 2010.

L’Italia si