Caccia alle Balene – Il Giappone indebolisce il fronte del «no»

75

33 voti contro 32, una spaccatura nella quale si «riaffaccia» il «Club dei balenieri» e si torna indietro di 60 anni- E la «Rainbow Warrior» tornerà a difendere le balene

Il Giappone sta lentamente svelando le proprie carte e per ora ha avuto la meglio: è riuscita ad incrinare la moratoria alla caccia alle balene tramite un primo testo, all’apparenza innocuo e non vincolante a favore della caccia ai grandi cetacei. L’elemento chiave di questa strategia silente è di aver trascinato nella votazione i paesi meno impegnati o comunque indifferenti all’argomento, in occasione della 58ma Sessione dell’Iwc (Commissione internazionale Baleniera) che si sta svolgendo nei Carabi, a St. Kitts e Nevis.

Nonostante i paesi apertamente schierati per la caccia abbiano ottenuto una maggioranza di misura (33 a 32