Nel Santuario dei cetacei 88 avvistamenti

153

In prevalenza stenelle striate e balenottere comuni. Alcune curiosità e il racconto di esperienze uniche

Dopo neanche due mesi di raccolta dati in mare, quest’anno i ricercatori dell’Istituto Tethys, che da quasi vent’anni navigano ogni estate nelle acque del Santuario Pelagos per studiare balene e delfini, hanno già percorso dallo scorso 22 maggio, data di inizio stagione, oltre 3.940 Km con un «bottino» di ben 88 avvistamenti di cetacei, in prevalenza stenelle striate e balenottere comuni, il più grande animale vivente secondo solo alla balenottera azzurra.

Nonostante le condizioni meteorologiche siano state avverse per la maggior parte del tempo, sono già moltissimi i dati raccolti,