Se c’è la clorofilla «a» ci saranno più acciughe

319

Con il satellite si potrà programmare il prelievo annullando danni all’ecosistema. Presentati i risultati della ricerca «Acqua come strumento di lavoro»

In ottobre diminuisce la presenza di clorofilla «a» in mare? Dopo tre mesi, nel Mediterraneo ci saranno meno banchi di acciughe.
Se il satellite, invece, rileva una buona presenza di clorofilla «a», dopo un anno, si registrerà un’abbondanza di acciughe: nei mesi autunnali nell’Alto Adriatico e del Tirreno centrale; nei mesi estivi in Puglia. Le acciughe, infatti, prediligono le acque dell’alto Adriatico e del Tirreno centrale soprattutto in autunno, quando si registra il maggior apporto di nutrienti da Po, Arno e Ombrone, mentre scelgono la Puglia nella stagione estiva (regione con scarsi apporti fluviali dove la maggior disponibilità di