Energia – Le sfide future passano dalla collaborazione internazionale

71

L’iniziativa chiede la sospensione dei contributi

Come si fa a definire fonte rinnovabile il processo di combustione dei rifiuti? Contro questo paradosso sono state consegnate oggi ai Presidenti di Camera e Senato quasi 30mila firme da Greenpeace e dalla Rete Nazionale Rifiuti Zero per chiedere l’abolizione del sussidio agli inceneritori. La produzione elettrica da incenerimento dei rifiuti è sussidiata, infatti, sia attraverso i costi di smaltimento sia grazie agli incentivi che dovrebbero essere riservati alle fonti rinnovabili di energia, prive di emissioni inquinanti.

«Nei rifiuti è presente sia una componente organica, le cui emissioni di CO2 sono considerate nulle, sia una componente di plastiche che