Legno illegale negli uffici della Comunità europea

357

Lo ha ammesso la Commissione per quanto riguarda la sala riunioni e gli uffici di Barroso. Il legname è proveniente dal taglio illegale delle foreste indonesiane che ospitano gli ultimi oranghi, specie minacciata di estinzione

Dopo oltre due anni la Commissione europea riconosce che Greenpeace aveva ragione. Per i lavori di ristrutturazione della propria sede, il palazzo di Berlaymont, a Bruxelles, è stato utilizzato legname fornito da imprese note per il commercio di legno illegale. Questo rappresenta una violazione nelle norme che richiedono l’impiego di legno certificato come proveniente da gestione responsabile delle foreste.

Il vice presidente della Commissione Kallas ha confermato l’impiego di compensati non certificati proprio per la sala riunioni della Commissione e gli uffici di Barroso. La Commissione ha dovuto rispondere oggi per 10 minuti, nell’ambito della conferenza stampa quotidiana, alle