Eolico – Quando l’«ecobusiness» fa male all’ecologia

261

Intervista a Franco Tassi, coordinatore del Comitato Parchi. L’intervento di Laura Marchetti. L’alternativa «Beacon»

Finalmente il Governo, tramite l’intervento del sottos. all’Ambiente e alla tutela del territorio, Laura Marchetti, parla chiaro sull’energia eolica, e incomincia a svelarsi l’intreccio di quello che, propagandato nel nome della energia pulita, è invece uno dei più torbidi affari dell’ecobusiness, ovvero dell’ormai nota «ecologia all’italiana».
Questo grido d’allarme, ben presto raccolto e amplificato dall’attivissima Ola (Organizzazione Lucana Ambientalista), viene pienamente condiviso dal Comitato Parchi, che da tempo tenta, insieme a pochi Gruppi impegnati nella difesa della natura e del paesaggio del «Bel Paese», e attraverso le pagine di vari periodici (tra cui in prima linea «Villaggio Globale»)