Continua la distruzione delle foreste del Congo

234

Le foreste del lago Tumba, dove vivono i pigmei Twa e i bantù, rappresentano un habitat fondamentale per specie minacciate come il bonobo e l’elefante di foresta

Dopo l’Amazzonia, la foresta del Bacino del Congo è la seconda al mondo per estensione. Oggi però è in pericolo per l’avanzare della deforestazione. Lo denuncia Greenpeace, che ha documentato numerose operazioni di taglio illegali: la moratoria, introdotta dal governo nel maggio 2002, avrebbe dovuto invece proteggere queste foreste.

In particolare, la Itb (Industrie de transformation de bois), che opera nella regione del lago Tumba, ha violato la moratoria. Prima del 2002 aveva un’autorizzazione al taglio, che tra il 2002 e il 2005 è stata «scambiata» con due permessi, che coprono un’area ben più vasta di quella precedentemente