Una tecnologia per i rifiuti che sembra una favola

257

Emette valori finali di diossine talmente bassi da non poter essere confrontabili con quelli previsti dalla legge 133 del 2005 ma con quelli delle Bat, che si riferiscono alle migliori tecnologie, e rispetto a questi sono più bassi di 50-100mila volte

Una tecnologia di trattamento dei rifiuti che emette valori finali di diossine talmente bassi da non poter essere confrontabili con quelli previsti dalla legge sulle emissioni da inceneritore (la 133 del 2005) ma con quelli delle Bat, che si riferiscono alle migliori tecnologie, e rispetto a questi sono più bassi di 50-100mila volte.
Non è una fantasia ma sono i dati che provengono dall’unità Isotherm dell’Itea installata a Gioia del Colle (Bari) che sta conducendo una interessante sperimentazione di smaltimento di rifiuti speciali con recupero energetico.
E poiché all’estero sono più attenti ed efficienti di noi, un impianto è già