In 100 anni quadruplicata la popolazione mondiale

80

Sinistra ecologista: «Nel 2050 rischiamo un pianeta non più vivibile». «Occorrono politiche mirate per razionalizzare l’uso di risorse ed energia»

«L’esplosione demografica che interesserà il pianeta nei prossimi decenni è un fenomeno che può mettere a rischio la sostenibilità della Terra», Giammarco Palmieri, direttore nazionale di Sinistra Ecologista commenta così il World Population Prospects, recentemente stilato dal Dipartimento di economia ed affari sociali della Nazioni Unite.

«Le stime Onu ? continua Giammarco Palmieri ? indicano quindi che la popolazione mondiale crescerà di 2,5 miliardi di persone nei prossimi 43 anni. Secondo il documento, nel 2050, la popolazione mondiale raggiungerà 9 miliardi e 200mila unità, registrando incrementi annui di 30 milioni di individui. L’aumento demografico non sarà però uniforme: mentre